L'IMPORTANZA DELLE PICCOLE-MEDIE IMPRESE

L'IMPORTANZA DELLE PICCOLE-MEDIE IMPRESE

L'importanza delle #piccole imprese per le comunità locali è radicata nell'acquisto e nella vendita insieme ad amici e parenti. Nelle zone rurali e nelle grandi città, invece, si riflette nei vantaggi economici dello shopping locale: infatti, in alcune città e villaggi, una piccola impresa è l'unica che può sopravvivere servendo una popolazione ridotta. Allo stesso modo però, in una grande città, le #piccole imprese spesso offrono un inventario più diversificato e al contempo si specializzano nel fornire esperienze uniche e personalizzate ai loro clienti.

Gli economisti teorizzano che le #piccole imprese e le #startup siano tra i più importanti “influencer” per la crescita economica. Le #grandi imprese possono, infatti, dominare il mercato azionario, ma sono poi le #piccole imprese e le #startup che mantengono la nostra economia in movimento, apportando crescita e innovazione alla comunità in cui l’impresa ha sede, stimolando la crescita economica nelle aree geografiche più piccole offrendo nuove opportunità di lavoro. È importante sottolineare che le #grandi imprese spesso beneficiano di #piccole imprese all’interno della stessa comunità locale, in quanto molte grandi società dipendono dalle #piccole imprese per il completamento di varie funzioni aziendali attraverso l’outsourcing.

In termine di potenziale economico come potrebbero competere piccole e #grandi imprese?

In primo luogo, le #piccole imprese iniettano nuova concorrenza in aree precedentemente stanti. Un agricoltore locale, ad esempio, può essere in grado di offrire prodotti più economici perché non deve spendere soldi per la spedizione. Una #startup agile può essere in grado di innovare la nuova tecnologia più velocemente di una controparte grande e burocratica, forzando i cambiamenti nel pensiero e nel comportamento.

In secondo luogo, le #piccole imprese operano anche a livello locale, il che dà loro una forte preferenza per l'assunzione di persone locali. Le grandi aziende spesso si spostano in un nuovo territorio con un #team già in atto, che può migliorare la popolazione di una città, ma nulla guida la crescita di nuovi posti di lavoro in una regione come le #piccole imprese più potenti.

Infine, le #piccole imprese hanno anche una maggiore flessibilità e possono essere avviate da quasi tutti. Questo li rende più diversi nella forma, nella funzione, nella cultura e nel potenziale rispetto alle grandi aziende. La maggiore diversità, che abbiamo nell'economia, è più facile per l'economia. Possiedono, infatti, la capacità di rispondere e adattarsi rapidamente ai cambiamenti climatici ed economici. Ciò è dovuto al fatto che queste sono spesso molto orientate al cliente e comprendono le esigenze della comunità. Come abbiamo avuto modo di vedere durante la pandemia da #covid-19 molti clienti locali sono sempre rimasti #fedeli alle loro #piccole imprese preferite.

Ricordate questo: le #piccole imprese e le #startup sono ciò che mantiene forte la nostra economia.

Paolo Protto
Paolo Protto

Da oltre 10 anni lavoro a stretto contatto con le aziende, approfondendo e specializzandomi in turnaround aziendale, redazione di piani industriali e controllo di gestione.

Post precedenteLA CRISI D'IMPRESA: DIAGNOSI DELLE CAUSE
Post succesivoI CREDITORI DELL’IMPRESA IN CRISI: la scelta tra liquidazione e ristrutturazione